TIRACCONTOUNASTORIA
2017 Cosa ci vuole per essere felici? Poco, e Caspar lo sa bene. Sarebbe già felicissimo con una ciambella, qualche caldarrosta, meglio ancora uno gnomo, che attira la sua attenzione più di ogni altra cosa su quella bancarella del mercato. Ma Caspar non ha un soldo, tanto che a casa gli è rimasto solo del pane secco ed inoltre non c’è più legna per scaldarsi. Tuttavia non si perde d’animo, chissà forse un giorno riuscirà a comperarsi quel buffo gnomo che, come capirete non è uno di quelli che se ne trovano dappertutto, insomma non è uno gnomo da giardino anzi. Burbero, simpatico, brontolone e un po’ pasticcione, si darà un gran da fare per aiutare Caspar e, nonostante abbia il cuore grande non mancherà di sgridarlo per benino, com’è sua abitudine.Ma da dove viene questa storia? E chi ce la racconta? Uno strano personaggio, che si rivelerà molto, molto importante…
Caspar e lo gnomo
Regia: Laura Rullo, teatro del Gatto Ascona