FRA LE PIEGHE DEL TEMPO
Adattamento teatrale dell’omonimo libro di Bruna Martinelli, scrittrice valmaggese. Un inno alla terra e a tutto ciò che offre, dai profumi della natura al cibo genuino, dall'odore delle foglie fino al sentore delle stagioni. Di vitale importanza sono le castagne, così come il lavoro nei campi, la famiglia, la fede. I ricordi riportano Bruna ai tempi della scuola, ai giochi in paese e al Natale, evento magico dell’anno. I personaggi di Avegno danno un tocco divertente e poetico a tutta la storia. Un omaggio alla scrittrice, ritratto di vita contadina al femminile, basato su un carattere forte, com'è quello di Bruna Martinelli.
“Raramente gli uomini portavano i gerli, perché questi erano quasi esclusivamente riservati alle donne.”
Documentazione
Video
Locandina
Regia Diego Willy Corna
FRA LE PIEGHE DEL TEMPO
Adattamento teatrale dell’omonimo libro di Bruna Martinelli, scrittrice valmaggese. Un inno alla terra e a tutto ciò che offre, dai profumi della natura al cibo genuino, dall'odore delle foglie fino al sentore delle stagioni. Di vitale importanza sono le castagne, così come il lavoro nei campi, la famiglia, la fede. I ricordi riportano Bruna ai tempi della scuola, ai giochi in paese e al Natale, evento magico dell’anno. I personaggi di Avegno danno un tocco divertente e poetico a tutta la storia. Un omaggio alla scrittrice, ritratto di vita contadina al femminile, basato su un carattere forte, com'è quello di Bruna Martinelli.
“Raramente gli uomini portavano i gerli, perché questi erano quasi esclusivamente riservati alle donne.”
Documentazione
Video
Locandina
Regia Diego Willy Corna